Vietnam: alla scoperta della Baia di Ha Long

La Baia di Ha Long è un’insenatura situata nel golfo del Tonchino, comprende circa 3.000 isolette calcaree e numerose grotte carsiche. La leggenda vuole che la Vietnam Baia di Ha Long sia stata creata da un gigantesco drago dalla coda serpeggiante. Ora potete vivere questa leggenda. Potrete pagaiare sul vostro kayak sulla Baia o passare una notte meravigliosa a bordo di una giunca. O tutt’e due. Naturalmente è possibile visitare la Baia anche in 4 ore, ma nulla sarà più affasciante del tramonto sulla Baia e godersi la notte stellata sul ponte della giunca. Vietnam Baia di Ha Long: la visita parte generalmente dalla cosiddetta “isola degli eroi”, primo attracco per le barche e prima sosta per i turisti che vengono accompagnati all’interno di suggestive grotte visitabili sull’isola.

Sull’isola degli eroi ci si può anche rilassare comodamente in spiaggia o tenersi occupati dedicandosi a uno degli sport acquatici praticabili presso il locale Sea Sport Center come il paracadute ascensionale o la moto d’acqua. Molte delle isole del Baia di Ha Long sono vuote, altre contengono grandi grotte visitabili: Dau Go Cave contiene la più grande di tutta la baia, visitata da esploratori francesi nel XIX secolo, ribattezzata Grotte des Merveilles.

Ci sono due grandi isole, Tuan Chau e Cat Ba, con insediamenti permanenti ed attrezzature turistiche, tra cui hotel e spiagge. Sono meno di duemila i vietnamiti che vivono in Vietnam baia di HaLong, distribuiti in quattro villaggi di pescatori: Cửa Vạn, Ba Hang, Cống Tàu e Vông Viêng, tutti facenti parte del comune di Hạ Long city. Gli abitanti del posto vivono all’interno di abitazioni povere, case galleggianti che sono a ben vedere poco più che zattere. Da queste parti si sopravvive principalmente grazie alla pesca e all’acquacoltura o cercando di trarre beneficio dal flusso turistico, ad esempio offrendo visite guidate a turisti individuali su piccole imbarcazioni da pesca.